Numero Verde 800 74 40 90 Da cellulare 02 87 18 95 30

Non hai articoli nel carrello.

the Rooster

La felpa con il cappuccio: da item per sportivi a must-have

La storia e l’evoluzione della hoodie dagli anni 30 a oggi

La nascita della felpa col cappuccio

La nascita della felpa con il cappuccio è tuttora oggetto di dibattito, ma ciò non ci vieta di fare un bel viaggio nel passato per provare a capirci qualcosa in più. La sua avvincente storia inizia intorno agli anni ’30 nel mondo dello sport americano, più precisamente nel Football. Ma c’è chi addirittura è arrivato a indicare il 1913 come l’anno in cui è comparsa la prima hoodie così come la conosciamo oggi, più o meno ovviamente. Il design moderno lo dobbiamo a due fratelli di New York, i Russell. Da quel momento in poi le cose non sarebbero state più le stesse nel mondo dello sportswear.

L’intuizione

Si racconta che Benjamin Russell Jr. si pose una semplice domanda: perché i giocatori di Football usano maglie di lana? Forse spinto anche dalla sua esperienza personale come giocatore, pensò che servisse qualcosa di più fresco e traspirante come il cotone. Fu poi il brand Champion ad avere l’idea geniale di iniziare a produrre e commercializzare la felpa con il cappuccio, che deve la sua fama anche ad una scelta inaspettata. Quella delle fidanzate dei giocatori che la indossavano nei corridoi delle high school. Tutto molto romantico, e molto americano.

The Rooster - felpe con cappuccio 2019
The Rooster - felpe con cappuccio 2019

La “hoodie culture”

Fu poi nei primi anni ’70 che la felpa con il cappuccio divenne un vero e proprio simbolo, un elemento di distinzione per tante controculture. Smise di essere prerogativa esclusiva del mondo sportivo e fece il suo ingresso nella moda di tutti i giorni. Ad aiutare l’ascesa e il successo della hoodie diede una mano anche il cinema con due film che ebbero un successo planetario. Pensando a Rocky, chi di noi non ricorda la scena in cui lo stallone italiano corre su per le scale esultando con il cappuccio in testa? E come dimenticare l’incredibile scena della bicicletta in E.T.? Impossibile. Quella hoodie rossa resterà per sempre nel cuore di tutti noi. Negli anni ’90 poi assunse una connotazione diversa. Skater, writer e rapper ne fecero una divisa riconoscibile e una sorta di dichiarazione d’indipendenza. Personalmente, sono sempre stato un fan della felpa con il cappuccio, posso dire che sia il mio item preferito, infatti la indosso ogni volta che ne ho l’occasione. E dato che mi diletto a giocare a basket, con scarsissimi risultati per la precisione, la porto anche ad ogni allenamento.

La felpa col cappuccio in passerella

Ed è qui che la felpa con il cappuccio cambia, adeguandosi ai trend del momento: inserti, zip, stampe colorate, dal taglio slim oppure oversize. Balenciaga, Gucci, Throwback, Greg Lauren, Ambush ad esempio, hanno rielaborato questo item dalla storia centenaria. I brand moda interpretano e innovano costantemente l’iconico capo con il cappuccio a modo loro, ma il trend del momento è sicuramente il fit oversize. Io lo adoro.

Andrea Tuzio per TheDoubleF

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sempre su trend, novità e prossime collezioni!
I tuoi dati personali verranno utilizzati da TheDoubleF per fornirti il servizio Newsletter da te espressamente richiesto. Consulta l'Informativa sulla Privacy per ulteriori informazioni.

Grazie per esserti iscritto!

Ti abbiamo inviato via e-mail un link per confermare la tua iscrizione alla newsletter. Grazie!

! Errore

Indietro